.
Annunci online

  ITALIASVEGLIATI ITALIASVEGLIATI
 
Diario
 



2 agosto 2017

Di Battista espulso, il Venezuela s'avvicina

Nonostante voti per il M5s, sono spesso stato critico, e rabbiosamente pure, con l’on Di Battista e altri 5 stellati per alcune stupidaggini affermate in relazione alla politica estera, specie su Israele, ma, la sua espulsione subita oggi e ordinata dalla Presidente della Camera Boldrini, mi ha rammaricato veramente, poiché è ormai fuori da ogni dubbio che la Presidente ha agito per personalissima ripicca alle giuste rimostranze dell’on. Di Battista che le rinfacciava, e giustamente, di non essere in grado di garantire ciò che accadrà al senato in merito al disegno di legge su l’abolizione dei vitalizi. Come fa a garantire? Se la Presidente della Camera vistone il comportamento, non è più emotivamente in grado di esercitare le proprie funzioni e preferisce togliere la parola a un deputato della Repubblica, farebbe meglio a prendersi una pausa e, dopo aver presentato delle scuse formali a tutta la Camera, lasciare ad altri quella sedia su cui siede. Lo stile Maduro sta bene in Venezuela, qui non lo vogliamo! Francesco Mangascià


26 luglio 2017

Vitalizi. A rischio sono le pensioni dei comuni cittadini. Macelleria sociale

Inizia, oggi, la discussione alla Camera dei Deputati della proposta di legge sui vitalizi, presentata da Matteo Richetti et altri (PD) e sostenuta dal M5S. Vitalizi? Macché! A rischio sono le pensioni dei comuni cittadini! Assurdo? No, perché quello che andiamo ripetendo da tempo,(1) e cioè che, con l'introduzione del sistema contributivo (tanto versi tanto ottieni) ai vitalizi (oggi calcolati con il sistema retributivo, cioè in percentuale sull'indennità-stipendio), si apre la strada al ricalcolo delle pensioni dei comuni cittadini, attualmente calcolate, per il 90%, con il sistema retributivo (in percentuale sugli ultimi stipendi). La conferma arriva dal relatore della Commissione Bilancio della Camera dei Deputati, Maino Marchi (dello stesso partito di Richetti!), che dichiara: "laddove provvedimento fosse il grimaldello per procedere in futuro al ricalcolo delle pensioni con il metodo contributivo per tutte le categorie di lavoratori, come peraltro vorrebbe una proposta di legge costituzionale presentata, tra l'altro, dal presidente della I Commissione della Camera, verrebbe a determinarsi una vera e propria "macelleria sociale", poiché ciò comporterebbe praticamente il dimezzamento dei trattamenti pensionistici calcolati con il metodo retributivo." Facciamo un po' di conti. Ammontano a 272,4 miliardi (non milioni) le pensioni erogate dall'Inps; da sole costituiscono il 33% circa dell'intera spesa pubblica che è pari a 830 miliardi. Ammontano a circa 200 milioni i vitalizi dei parlamentari, cioè lo 0,0002% della spesa pubblica che è di 830 miliardi. Dunque, si dibatte per una spesa che rappresenta lo 0,0002% dell'intera spesa pubblica? Non per cassa ma per equità, dichiara, a proposito, il presidente dell'Inps Tito Boeri. Bene, ma l'equità riguarda tutti, anche i pensionati baby che, con 10-15 anni di servizio, sono andati in pensione e che costano 9,4 miliardi (non milioni) l'anno e riguarda tutti quelli che sono andati in pensione con il sistema retributivo, cioè il 90% dei pensionati. L'obiettivo è, appunto, un altro. I pensionati dovrebbero iniziare a preoccuparsi. Seriamente. https://www.aduc.it/comunicato/vitalizi+rischio+sono+pensioni+dei+comuni+cittadini_26441.php Comunicato di Primo Mastrantoni 25 luglio 2017 12:38 (1) https://www.aduc.it/comunicato/ma+che+vitalizi+obiettivo+pd+m5s+sono+pensioni_26263.php


24 febbraio 2017

Stadio della Roma, consigliare di farlo Tor Vergata, è un'intermediazione immobiliare

Se veramente, personalmente mi sembra impossibile, qualcuno delle istituzioni capitoline propone di fare lo stadio della Roma a Tor Vergata a me sembra che ci si intravveda, eccome, la genesi di un intermediazione immobiliare, non so se sia un reato, quello sono in grado di valutarlo i giudici e non io e manco l’avvocatura del Comune che al limite può dare un parere legale che sentenza non è: perché sentenza ci sarà poi. Comunque fosse, tanto, gli interessati a cui son rivolte simili proposte da 'magnà, non lo danno; hanno belle carte, per guadagnare senza più costruire. Basta andare in tribunale, e poi la metro se la fanno da soli, la bonifica pure e il parco e resto lo pagheranno i romani assieme alle penali, con 14 miliardi di debiti si inventano da far pure i parchi acquatici, sai le zanzare arriverà pure la malaria. Speriamo almeno che, la Corte dei Conti, faccia quel che deve. Insomma come al solito, come prima, anzi forse addirittura peggio di prima. Ho un solo dubbio nel nostro codice esiste furto e tentato furto, esiste anche la tentata intermediazione immobiliare, qualora questa venga ottemperata da un’amministrazione? Francesco Mangascià


17 dicembre 2016

se si sapeva chi era Marra, come mai non lo hanno arrestato prima? Virginia Raggi, resti al suo posto!

Tutti d’accordo contro Virginia Raggi, tutti, persino personaggi del M5s che, con il proprio egocentrismo e la loro vecchia boria, se ne fregano altamente di Roma e dell’immagine di una donna Virginia Raggi che non è assolutamente coinvolta di qualcosa di illecito. Marra, di qui Marra di là, la colpa è di Virginia, si sapeva chi era Marra. Scusatemi ma, se si sapeva chi era Marra, come mai non lo hanno arrestato prima? Virginia Raggi, resti al suo posto, non si dimetta, e gli altri, specie quelli sconfitti alle elezioni, restino anche loro al proprio posto ma a guardare. Nulla possono fare né loro né Salvini che mentre condanna la Raggi, in nulla di illecito coinvolta personalmente, si mostra assai tollerante nei confronti del sindaco di Milano che innocente o meno, è personalmente indagato per falso. Francesco Mangascià


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Virginia Raggi Roma Salvini m5s

permalink | inviato da ITALIASVEGLIATI il 17/12/2016 alle 8:38 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


9 settembre 2016

Virginia Raggi si sbrighi a dire No alle olimpiadi.

Renzi, parlando a Firenze nel rispondere al preannunciato no del sindaco di Roma Virginia Raggi sulle olimpiadi a Roma, ha detto che, se Raggi non firmerà per la candidatura di Roma "la città si taglia le gambe" ma, Renzi, per criticare il m5s, sempre a Firenze può parlare di un m5s che tenta di rifarsi una verginità essendo il segretario di un partito che carte alla mano, la propria l’ha perduta da parecchi lustri, mentre il m5s è arrivato adesso? Lo zenit dello scandalo contro il m5s è già sulla via del sorpasso, ora cala, il sole si ferma e, risuccede il macello solo con un sì, o altra titubanza, sulle olimpiadi di Roma. Se non sarà No deciso e veloce alle olimpiadi e senza alcun ripensamento, allora il M5s, rischia grosso non solo a Roma, ma ovunque. E chi gliela farebbe mai passare, una boiata del genere, tra gli elettori. Virginia Raggi dica No, alle olimpiadi di Roma e, alla mano che Renzi è pronto a dare in caso di sì,gli dica di risparmiarsi la fatica, che Roma non ha bisogno di lui e tantomeno della sua ‘mano’ amica. Dio ce ne scampi e liberi dei suoi aiuti. Il M5s ha vinto a Roma, il pd no, e dunque il suo segretario con manina da premier se ne stesse fuori da ogni decisione della giunta. Francesco Mangascià


sfoglia     luglio       
 

 rubriche

Diario

 autore

Ultime cose
Il mio profilo

 link

KRAV MAGA
controcorrente
Sionismo
importanzadeleparole
Marco Zetterin link per news sulla Ue
Su Israele
Wikileaks
Dealipedia
Wikinomics
L'eleganza
c'mon I'll take u 4 lunch
Salvavita-TOR
Manuale(Handbook) per-4- Bloggers e Cyber-Dissidents
Antonio
Ufficio d'informazione del Kurdistan in Italia
American Jewish Congress
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori
Emanule Ottolenghi
Paolo Borrello
Jonathan Pollard

Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0

Feed ATOM di questo blog Atom