.
Annunci online

  ITALIASVEGLIATI ITALIASVEGLIATI
 
Diario
 



24 dicembre 2016

Buon Natale a Christian e Fabrizio, che, dopo aver servito i cittadini italiani saranno a rischio per tutta la vita

A Milano, due agenti di pattuglia, Christian e Fabrizio, fermano un terrorista, Anis Amnri, autore dell'attentato al mercatino di Natale a Berlino e, tornato poi indisturbatamente in Italia, costui spara ferisce un agente l’altro lo uccide e, per ringraziamento, entrambi, si ritrovano nomi e foto sbattuti in prima pagina, sia i nomi che le foto qualcuno delle istituzioni le ha date ai giornali, e se questi ultimi sono fortemente da stigmatizzare per non essersi evitati dal mettere in pericolo le vite di due eroi, per qualche euro in più, nulla gli si può fare ma, chi ha rivelato nomi e volti mettendo a rischio, il futuro dei due agenti, non ha mancato solo di tatto, ha pienamente dimostrato di non poter rimanere al servizio delle istituzioni. Non ne è all’altezza. Dunque Auguri di Buon Natale e Felice Anno nuovo a Christian e Fabrizio che, dopo aver servito i cittadini italiani saranno a rischio per tutta la vita assieme ai propri familiari, in un paese pieno di pericolosissimi estremisti e di estremismi ideologici che troppo spesso trova giustificazione di sostegno alle aberrazioni con cui massacrano gente inerme. Francesco Mangascià


15 luglio 2016

NIZZA, GUERRA CULTURALE, MORTE AI TERRORISTI

Adesso si inizia a dire che, il mostro di Nizza, Mohamed Lahouaiej Bouhlel, non era religioso era depresso perché stava divorziando. Come no. Ci credono tutti all’ennesime infami marchette messe in giro dai giornali. Poi si lamentano che non vendono più i giornali. Tentare un operazione di disturbo, verso la verità culturale che vede l’occidente genocidiato da terroristi di matrice islamica, vuol dire, senza dubbio, esserne complici ideologicamente. Assistere impotenti alle stragi di uomini, donne e bambini e rischiare addirittura di essere accusati e magari denunciati per razzismo, se uno si lamenta per le aggressioni subite da culture importate è veramente un crimine che dovrebbe essere perseguito a discapito dei mentitori accusanti. Qui, non si tratta più di essere o meno razzisti, qui si tratta solo di difendere o meno, la vita assieme alla nostra cultura occidentale perché è chiaro che davanti ai nostri occhi sui corpi delle vittime è scritta col sangue occidentale la frase guerra culturale, chi lo nega mente dunque o noi o loro. Non c’è mica bisogno di sporcarsi a odiarli questi razzisti assassini, basta ammazzarli. Morte ai terroristi. Francesco Mangascià


sfoglia     novembre        gennaio
 

 rubriche

Diario

 autore

Ultime cose
Il mio profilo

 link

KRAV MAGA
controcorrente
Sionismo
importanzadeleparole
Marco Zetterin link per news sulla Ue
Su Israele
Wikileaks
Dealipedia
Wikinomics
L'eleganza
c'mon I'll take u 4 lunch
Salvavita-TOR
Manuale(Handbook) per-4- Bloggers e Cyber-Dissidents
Antonio
Ufficio d'informazione del Kurdistan in Italia
American Jewish Congress
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori
Emanule Ottolenghi
Paolo Borrello
Jonathan Pollard

Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0

Feed ATOM di questo blog Atom