.
Annunci online

  ITALIASVEGLIATI ITALIASVEGLIATI
 
Diario
 



4 agosto 2007

GIUSTIZIA OMOISLAMICA

 

 

A Roma una ragazza magrebina, Fatima, è stata ripetutamente picchiata e legata dai familiari per “punirla” della  frequentazione di un amico italiano e per il suo stile di vita, non conforme alla cultura islamica.

La cosa incredibile è che la cassazione li ha assolti accogliendo la tesi della difesa in quanto giustificati dalla minaccia di suicidio della ragazza, dovute però alla paura delle violenze!!! Inoltre le violenze sono accadute solo 3 volte… la morte di Hina non è servita a niente

Un giudice di Torino ha assolto 2 clandestini espulsi perchè secondo lui non possiedono il denaro necessario per fare ritorno nel Paese d’origine… per veniere i soldi li avevano.

Ormai per un clandestino è facile non essere espulso: Secondo un’altra sentenza è sufficiente iscriversi all ArciGay…

QUESTI SONO LA GIUSTIZIA IE I GIUDICI ITALIANI.

quotato da from http://lacasadelleliberta.splinder.com/

http://italiasvegliati.ilcannocchiale.it 
Adesso vediamo quanto valgono certe organizzazioni islamiche, se protestano in merito alla vicenda di questa ragazza troturata in famiglia va bene altrimenti se ne andassero in futuro a quel paese, poiché siamo stanchi, di vedere gente che si batte solo 5 minuti al mese, mentre un Magdi Allam combatte da solo, rischia la vita 24/24 e a parte qualche esempio di notevole inetelligenza per il resto ha  vicino a sé solo delle quesquilie in spoglie umane, parlo dei politici e politiche... tu hai capito vero...?
Francesco
  




permalink | inviato da ITALIASVEGLIATI il 4/8/2007 alle 12:41 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


4 agosto 2007

Quell'acqua cinese

 

http://italiasvegliati.ilcannocchiale.it

Quell’acqua, cinese, che fluisce nello Yellow River, è  un acqua sporca, molto sporca. 
FREE TIBET




permalink | inviato da ITALIASVEGLIATI il 4/8/2007 alle 12:29 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


3 agosto 2007

Un sogno repubbblicano

 Ideali e idee per realizzarli. Ho fatto un sogno, un sogno lungo, lunghissimo che ha impegnato la mia esistenza. Ho sognato talvolta dormendo, tal'altra ad occhi aperti e tal'altra ancora pensando a progetti che mi aiutassero nel lavoro quotidiano professionale e politico. Non ho mai avuto incubi nella mia ultra - quarantennale attività politica.

Ho trovato conforto nella condivisione di questi sogni da parte di tanti repubblicani e mi è, altresì, capitato di dover affrontare talvolta le loro legittime contestazioni. Ho sempre tenuto in grande considerazione l'opposizione all'interno del piccolo Partito Repubblicano, ma con tanti amici ho vissuto battaglie politiche accomunati dal nostro essere repubblicani.

Apparteniamo ad una classe politica che ha abiurato alle ideologie fin dalla sua nascita, avendo come denominatore comune gli ideali e come pratica quotidiana le idee per realizzare un progetto che ci ha sempre visti uniti: avere un'Italia più civile, una giustizia sociale adeguata, realizzare l'applicazione di un sistema meritocratico che affermi e premi il lavoro come elemento di distinzione dall'apatia e dalla massificazione dell'individuo; un'Italia che deve finalmente pensare a produrre ricchezza per distribuirla equamente in alternativa a un'Italia che distribuisce povertà.

Io non so distinguere i repubblicani di sinistra da quelli di destra, probabilmente perché sono convinto che il termine "repubblicani" contenga in sé un'unica, completa e imprescindibile aggettivazione.

Certo poi le qualità e i difetti umani, che tutti ci portiamo dietro, a seconda della nostra storia personale, possono distinguere, com'è giusto che sia, un repubblicano dall'altro: e tuttavia questo ha poco peso o nessun peso nell'attività politica.

L'unico nostro obiettivo deve essere solo ed unicamente la crescita del partito. Le ambizioni personali, anche quando trovano sbocchi positivi, sono effimere e durano lo spazio d'un mattino.

Tutti noi sappiamo che senza la base non esistono la piramide e il suo vertice.

E ai tanti repubblicani sparsi per l'Italia mi rivolgo con un accorato appello: il PRI ha le condizioni per un rilancio, senza illusioni ma con moderato ottimismo. I catastrofismi intermittenti sono deleteri come lo sarebbe un ottimismo irrazionale.

Ci aspetta un autunno molto impegnativo, ma sono certo che sapremo adempiere tutti insieme ai nostri doveri di repubblicani e, se fra i tanti, qualcuno farà la fronda, pazienza, prima o poi si renderà conto di aver sbagliato.

Buone vacanze a tutti, proprio a tutti.

di Francesco Nucara
Roma, 3 agosto 2007
tratto da http://www.pri.it 
http://www.nuvolarossa.org/modules/news/article.php?storyid=4202
http://italiasvegliati.ilcannocchiale.it
I miracoli esistono, visto che in Francesco Nucara troviamo ancora uno che sa parlare di politica. in mezzoa tanti incompetenti; Nucara afferma che non è capace di distinguere tra repubblicani di destra e di sinistra, e ha ragione, poiché i repubblicani possono essere sia di destra che di sinistra senza per questo poter essere accusati di duplicità. Che era di destra Mazzini??Certo bisogna vedere di quale destra e quale sinistra si parla, ma comunque sia nel 2007  non c'è dubbio che la sinistra odierna più che a dei politici innanzitutto italiani, somiglia sempre di più a  un cospiratore di un traditore un rinnegato, uno Jago di questa nostra Repubblica.
in fede
Francesco G Mangascià




permalink | inviato da ITALIASVEGLIATI il 3/8/2007 alle 20:49 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


3 agosto 2007

Quello che Obama non capisce

Hilary Clinton non considera esclusa l'opzione dell'uso del nucleare in un conflitto e sbaraglia Obama.
WASHINGTON (Reuters) - Democratic presidential candidate Barack Obama found himself embroiled in a new foreign policy flap with rival Hillary Clinton on Thursday, this time over the use of nuclear weapons.Obama ruled out the use of nuclear weapons to go after al Qaeda or Taliban targets in Afghanistan or Pakistan, prompting Clinton to say presidents never take the nuclear option off the table, and extending their feud over whether Obama has enough experience to be elected president in November 2008.
http://www.reuters.com/article/politicsNews/idUSN0238110020070802

http://www.reuters.com/article/politicsNews/idUSN0238110020070802?pageNumber=2
http://italiasvegliati.ilcannocchiale.it
Quello che Obama non capisce, non dovrebbe essere osservato,  solo nella sua ingenua chiacchierata buonista sull suo rifuto per l'uso delle armi nucleari, ma piuttosto su qualcuno è arrivato al Suo staff, a mio parere solo uno staff corrotto, solo uno staff che fa il doppio se non addirittura il triplo lavoro, può permettere al canndidato per cui lavora di commettere certi errori. L'America, considera da sempre l'opzione sull'uso del nucleare, come un privilegio difensivo e anche offensivo, che le regala quella tranquillità mentale che le fa credere che se anche le cose volgessero al peggio può sempre pareggiare il conto, con la minaccia del deterrente nucleare,  e personalmente non mi sento di dar loro torto, vista le tecniche di Cina, Russia, India, Pakistan e chissà anche chi altro.. è questo quello che Obama non capisce.
F G Mangascià




permalink | inviato da ITALIASVEGLIATI il 3/8/2007 alle 17:17 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


3 agosto 2007

Sudan oltre a Karthoum anche la pioggia



 www.iabolish.com  ci informa che il Sudan è travolto da un inondazione senza precendenti almeno fino a 40 anni fa.

Dear Francesco,

This week has brought news of the worst flooding in Sudan in decades, displacing tens of thousands as heavy rainfall has swelled the banks of the White and Blue Nile Rivers and caused at least 41 flash floods across the country. 

"What happened this year can only be matched by what happened 40 years ago," Riek Machar, the Vice President of South Sudan, told the BBC after touring the flood-affected areas.

The International Federation of Red Cross and Red Crescent Societies expect 2.4 million people to be affected by the flooding before the rainy season ends in September.

http://italiasvegliati.ilcannocchiale.it

Nel Sudan del Sud, è in corso una pulizia etnica, da parte del governo di Karthoum  tesa a far scomparire ogni sudanese cristiano a musulmano troppo nero, troppo neri sono i musulmani Fur, quelli del Darfur; il Vaticano non prende mai una posizione determinata su questa faccenda, ma domani a scopo di denaro,rivendicherà sicuramente il martirio di quella povera gente.

Bush II, sulla stessa storia  è invece un gran pusillanime i democratici americani in passato fornirono addirittura aiuti poi spesi in armi al governo razzista di Karthoum.

Molti anni fa un poeta inglese compose questi osceni versi:- Whatever happens we have got the maximum gun and they have not- ,  per maximum-gun era inteso un nuovo fucile a ricarica rapida, che permetteva di ammazzare con facilità quei  guerrieri africani che forniti solo di armi bianche, tentavano di opporsi combattendo ai colonizzatori della loro terra. L’Africa fu completamente colonizzata dall’Europa, Italia, Belgio, Francia, Germania, Portogallo e Spagna si divisero il continente africano, così come dei briganti si dividono il bottino alla fine della loro impresa.

Oggi, l’Africa può apparire libera rispetto a ieri; e sicuramente lo è; ma, dopo quello che appartiene al bianco un altro incubo incombe funesto sul futuro del suo destino, quello dell’imperialismo islamico: usando il sottorefugio della religione, esiste un progetto che vorrebbe veder asservita completamente questa nazione ai voleri degli islamisti; tiranni africani servi dei voleri e dei valori, di certi paesi arabi, com Omar Hasan al Bashir, stanno uccidendo i propri connazionali in Sudan, solo perché non sono musulmani o se anche lo sono, sono troppo scuri di carnagione, gli africani nella loro conferenza in Etiopia, non avrebbero  assolutamente ascoltare le richieste del presidente Sudanese.

Omar Al- Bashir,  è un tiranno devoto alla sharia nel suo aspetto più barbaro; il ladro di quel petrolio che appartiene di diritto alla gente del sud del Sudan, che lui ha sterminato.

L’Africa, per crescere non ha assolutamente bisogno di essere schiacciata, oppressa, da dottrine prescritte, se poi per ispirarsi, ma al suo interno, ha bisogno di un eroe della non violenza, di un esempio, guardi a Nelson Mandela, al miracolo voluto e costruito solo da Mandela, nessun altro ha il diritto di farsi avanti per rivendicarne gli onori, per quanto riguarda invece gli islamisti, respinga quei delinquenti senza alcuno scrupolo nei deserti da cui hanno avuto origine, così come ha fatto ultimamente l’Etiopia.


F G Mangascià

francesco.mangascia@gmail.com



 




permalink | inviato da ITALIASVEGLIATI il 3/8/2007 alle 12:18 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


2 agosto 2007

Così in Cielo così in terra?

 Mi sembra che in Alto, vada un po' meglio che in basso, un po' di verità competente non farebbe male, mi sembra tanto strano che quei pilastri del ponte sul Mississipi, non abbiano retto. Su Marte invece la NASA, non dovrebbe aver problemi di terrorismo  quando sabato lancerà il Phoenix nella sua regione artica, per una missione di 9 mesi.   The Il Phoenix Mars Lander sarà lanciato in orbita da Cape Canaveral, Florida  sabato Agosto 4, primo conto alla rovescia ale 5:36 am (3:06 IST), il secondo alle 6:02 am (3:32 IST).
http://italiasvegliati.ilcanocchiale.it 
In alto va sempre meglio....
F G Mangascià


 




permalink | inviato da ITALIASVEGLIATI il 2/8/2007 alle 21:17 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


2 agosto 2007

Un mondo di impostori

 Questa canzone, 

Add Video to QuickList
che James Blunt cantò il 1 maggio 2005 a Roma, si dice che venne stata scritta durante la sua esperienza in Kosovo come militare britannico. La guerra del Kosovo, una guerra che fu voluta da Clinton e anche da Prodi e D'alema, cioè la sinistra. Prima, i pacifisti del potere si scoprono interventisti e fanno le guerre e poi si dichiarano forze di pace.  
http://www.youtube.com/watch?v=q2jp0Hjqg_A
http://italiasvegliati.ilcannocchiale.it
Il nostro, un mondo di impostori.
F G Mangascia




permalink | inviato da ITALIASVEGLIATI il 2/8/2007 alle 17:19 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


2 agosto 2007

In un minuto


Fate clic per avviare il RealPlayer




permalink | inviato da ITALIASVEGLIATI il 2/8/2007 alle 16:47 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


2 agosto 2007

Andiamo all'inferno?

 




permalink | inviato da ITALIASVEGLIATI il 2/8/2007 alle 12:6 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


1 agosto 2007

Il tempo di prendere un tè

Il chiarore sulle colline, si riflette sul mio balcone attraverso il bosco, dondola la lanterna, volate di fumo salgono dalla stufa; mi accingo a prendere il tè.
http://italiasvegliati.ilcannocchiale.it

 
  
il tè,era ottimo, e vorrei vedere, 100 gr di China Yin Zen tè bianco a filamenti bianco-argentati costa 25 eurini!! 

    

F G Mangascià




permalink | inviato da ITALIASVEGLIATI il 1/8/2007 alle 18:59 | Versione per la stampa


1 agosto 2007

STRAGE DI BOLOGNA Siamo dalla parte della signora Lia Serravalli

  

Firenze, 26 luglio 2007
Lettera Aperta
Al Signor Presidente della Regione Puglia

On. Nichi Vendola
Via Dalmazia, 70/B
70121 Bari (BA)

Al Signor Presidente della Provincia di Bari
Dott. Vincenzo Divella
Via Spalato, 19
70121 Bari (BA)


Al Signor Sindaco di Bari

Dott. Michele Emiliano

Corso Vittorio Emanuele II, 84

70121 Bari (BA)
Al Signor Presidente della Banca Monte dei Paschi di Siena
Avv. Giuseppe Mussari
Piazza Salimbeni
53100 Siena
Sono Lorenzo Conti, figlio di Lando, già Sindaco di Firenze, assassinato dalla BR-PCC il 10 febbraio 1986.
Dopo venti anni di sofferto silenzio con il quotidiano impegno a “sopravvivere”, ho iniziato una battaglia in difesa della Democrazia e dello Stato e contro il terrorismo. Ho quindi sottoposto alle più alte cariche Istituzionali del nostro Paese la necessità, e sottolineo la necessità, di tutelare la memoria di coloro che “rinunciarono” alla vita per difendere lo Stato dai terroristi.
Non sono, non siamo, spinti dal desiderio di vendetta ma dal desiderio di giustizia: morale e sociale.

Queste attività, purtroppo, ci hanno esposto in prima persona e…, in questi giorni, ho ricevuto “minacce di morte” da parte delle Brigate Rosse (ancora oggi sono in corso le indagini da parte della Digos).

Mi pare del tutto sottovalutato il fatto che ciò che rappresenta il passato per alcuni terroristi, rappresenta oggi il nostro presente.


In questo quadro “desolante”, sono a scriverVi per chiedere il Vostro aiuto a risolvere una questione assai importante per me e per tutte le vittime del terrorismo.
2 Agosto 1980.

A Bologna la follia terroristica raggiunge il suo apice: la stazione esplode e si porta via 85 innocenti colpevoli solo di essere al posto e nel momento sbagliato….

Tra le vittime vi erano Sonia Burri di 7 anni e Patrizia Messineo di 18 anni, le figlie di Lia Serravalli e la sorella, Silvana di 34 anni, col bimbo che portava in grembo.

Ma, a già tanto dolore, si collega il destino di un’altra vittima: il padre di Lia si buttò dal sesto piano per protesta contro lo Stato che non riesce a dare giustizia e verità. Ancora oggi !

In questi giorni Lia, venuta a coscienza delle minacce che mi sono state inviate, mi ha contattato per esprimermi tutta la Sua vicinanza con amorevole senso materno (quello niente e nessuno glielo potrà mai portare via).

Nella lunga telefonata sono venuto a conoscenza che Lia ha un altro figlio, Silvano Burri di anni 25, che per Lei attualmente rappresenta un problema. Il Ragazzo, infatti, non riesce a trovare un lavoro stabile e decoroso (allego curriculum).

A questo punto mi nasce spontanea una domanda: quanto deve ancora soffrire la sig.ra Lia e la Sua Famiglia? Non basta tutto quello che hanno passato ?

Ma questo “fantomatico” Stato con le Sue Istituzioni dove era e dove è attualmente ?

Le Istituzioni cosa hanno fatto di concreto per questa famiglia ?

Ecco, in sintesi, Vi scrivo questa lettera per chiederVi di IMPEGNARVI ad assumere Silvano, figlio di Lia, presso gli enti o società che Voi rappresentate !

Questa sarebbe solidarietà !

Basta con le tante belle parole pronunciate, basta con le medaglie commemorative, basta alla Solidarietà di facciata!

La solidarietà la non si esterna, ma la si manifesta con fatti, fatti concreti e tangibili.


Mi auguro che il Vostro senso dello Stato e della Giustizia, ma soprattutto per il Valore della Vostra umanità, possano sfociare nel dotare Silvano di un lavoro decoroso.


Sarebbe bello e auspicabile che il 2 agosto, giorno della memoria, qualcuno di Voi telefonasse alla Sig.ra Lia Serravalli per comunicargli l’avvenuta assunzione del figlio Silvano.

Sicuro del buon esito di questa vicenda, porgo i miei più cordiali saluti.
Lorenzo Conti

Via Maffei 99

50133 Firenze

Tel 055 587311 - Cell 333 1485713

Email lore_co@libero.it


CURRICULUM VITAE




Cognome e Nome: Burri Silvano

Luogo e data di nascita: Bari, 5/11/1981

Residenza: Via Dei Mille, 181 – Bari

Tel. 080 5586154 – 080 8912886

Cell. 3287459865



Titolo di Studio: Diploma Liceo Artistico

Corsi di Specializzazione: Grafico Pubblicitario, Dizione, Recitazione

Disponibilità agli spostamenti: totale
http://italiasvegliati.ilcannocchiale.it 
Lorenzo Conti parla di  silenzio Assordante dello Stato  e  sidomanda

Voi da che parte state?
Noi siamo dalla parte di Lia Serravalli!


Facciamo i migliori auguri per un futuro lavoro a Burri Silvano, l'ennesimo dimenticato dello Stato italiano
F G MANGASCIA'




permalink | inviato da ITALIASVEGLIATI il 1/8/2007 alle 17:59 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


1 agosto 2007

Quell'incompetente di di George Walter Bush

Bush II, è uno che non ha fatto neanche il militare, il padre probabilmente decise di evitare al corpo dei marines il fastidio di aver in seno un simile elemento.Un codardo.
Bush sta tradendo sia le promesse fatte i suoi elettori che ai suoi alleati; Bush sta tradendo Taiwan, è pronto a svenderla ai cinesi, ha addirittura condannato il presidente Taiwanese  Chen Shui-bian, per aver indetto un referendum sulla possibilità di una difesa missilistica nazionale.
Sulle sue connivenze con alcuni dittatori, su Libia, Al Fatah, Turchia, Pkk e tutta la faccenda mediorientale, si legga l'analisi di
Mr Rubin

Michael Rubin.
un studioso dell'American Enterprise Institute, editore del Middle East Quarterly, il giornale che fu fondato da Daniel Pipes.

http://www.meforum.org/article/1715
http://italiasvegliati.ilcannocchiale.it
 Questo incompetente e buono a nulla ci fa rimpianger il padre veramente...
F G Mangascià
francesco.mangascia@gmail.com




permalink | inviato da ITALIASVEGLIATI il 1/8/2007 alle 11:13 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

sfoglia     luglio   <<  1 | 2  >>   settembre
 

 rubriche

Diario

 autore

Ultime cose
Il mio profilo

 link

KRAV MAGA
controcorrente
Sionismo
importanzadeleparole
Marco Zetterin link per news sulla Ue
Su Israele
Wikileaks
Dealipedia
Wikinomics
L'eleganza
c'mon I'll take u 4 lunch
Salvavita-TOR
Manuale(Handbook) per-4- Bloggers e Cyber-Dissidents
Antonio
Ufficio d'informazione del Kurdistan in Italia
American Jewish Congress
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori
Emanule Ottolenghi
Paolo Borrello
Jonathan Pollard

Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0

Feed ATOM di questo blog Atom