Blog: http://ITALIASVEGLIATI.ilcannocchiale.it

Ci mancava solo Radio Maryja

La metà degli ebrei morti nei campi di concentramento erano polacchi, tantissimi furono gli ebrei polacchi usciti da quei campi attraverso il fumo dei camini dei forni crematori. La Polonia, peraltro è un paese che è antisemita da sempre, i pogrom contro gli ebrei risalgono anche al 1600 e, ancora oggi seppur in modo non violento come quello avvenuto il 4 Luglio del 1946  a Kielce, dopo la fine della guerra dopo la sconfitta dei nazisti! La maggior parte dei campi di sterminio in cui furono massacrati gli ebrei, erano in situati in Polonia

Alla luce di tutto questo, non comprendiamo come Benedetto XVI, possa aver deciso di incontrare  Tadeusz Rydzyk, il direttore dell'antisemita Radio Maryja,visto che in passato ne aveva preso le distanze 
http://www.repubblica.it/2007/06/sezioni/esteri/benedettoxvi-15/scontro-ebrei/scontro-ebrei.html
 Ma non comprendiamo neanche come sia possbile che le varie leghe antidiffamazione ebraiche non abbiano mai denunciato questo razzista per le sue dichiarazioni. Se sbagliassimo saremo lieti di esserne informati.

http://italiasvegliati.ilcannocchiale.it
Noi siamo della convinzione che una mente perversa debba essere sconfitta ideologicamente, per questo motivo, non siamo generalmente interessati al desiderio di  ricorrerre alla giustizia ordinaria per questioni di parole, ma chi vigila e a certe norme si affida, dovrebbe farlo. 
F G Mangascià
francesco.mangascia@gmail.com

Pubblicato il 9/8/2007 alle 11.59 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web