Blog: http://ITALIASVEGLIATI.ilcannocchiale.it

Il senato รจ aperto per Grillo ma non per Gheddafi?

C’è da sbellicarsi dalle risa, nel nostro paese, Grillo, può andare in un aula del senato, e torto o ragione che abbia, può permettersi di insultare tutti, mentre Gheddafi, in visita nel nostro paese, dal senato dove doveva fare il suo discorso viene trasferito a palazzo Giustiniani, il tutto dopo che, incredibilmente, i giornali di sinistra hanno montato una polemica sull’immagine  Omar al Mukhtar, il «leone del deserto», che Gheddafi portava appuntata sul petto in una foto, invece di aprirne una assai più consona sull’invito fatto da Gheddafi, a un incontro di riconciliazione con gli ebrei, programmato per sabato, cosa che se avvenisse in quel giorno sarebbe una dissacrazione per gli ebrei.  L’Idv, per contestare il discorso di Gheddafi  aveva addirittura occupato l’aula, e nessuno li ha fatti sgomberare. Questo tipo di situazioni, abnormi, oltreché ridicole,  si metteranno  a posto solo votando sì al Referendum.  

Francesco Mangascià

Pubblicato il 11/6/2009 alle 8.33 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web