Blog: http://ITALIASVEGLIATI.ilcannocchiale.it

G8: gli aquilani, dopo il terremoto, meritano visite di persone di grande umanità e non quelle degli assassini, come Hu Jintao

La Cina dopo essersi resa responsabile del genocidio continuato del popolo tibetano, sta colonizzando tutta l’Africa, sostenendo addirittura il governo di Khartoum, il cui Presidente Omar al Bashir, è inseguito, vanamente, da un mandato di cattura del tribunale penale internazionale perché ritenuto responsabile di crimini di guerra e crimini contro l’umanità. Ora, la polizia cinese a Urumqi, nella Regione Autonoma del Xinjiang,per reprimere una legittima manifestazione  di protesta, delle minoranza etnica degli uighuri,  ha aperto il fuoco sulla folla causando  129 morti e 816 feriti. E sui giornali, occidentali,  si pretende di dar da bere al cittadino che Hu jintao, assieme a altri grandi del G8, sia interessato a risolvere ciò che riguarda la fame nel mondo. Un calice di Giuda vero e proprio, poiché,  Hu Jintao, i problemi li risolve eliminando le persone, che li soffrono. Gli aquilani, dopo il terremoto, meritano visite di persone di grande umanità e non quelle degli assassini, come Hu Jintao.

Francesco Mangascià

Pubblicato il 6/7/2009 alle 8.4 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web