Blog: http://ITALIASVEGLIATI.ilcannocchiale.it

Tra Circoncisioni e antifascismi, Tra Fusaro e Fiano scelgo Emanuele Fiano

Quanto, di orripilante scritto sulla circoncisione, scritto da un politico in vena di Humor-Horror, , contro l’on. Emanuele Fiano, disonora non solo lui, ma l'intero parlamento se non si trova la maniera per buttarlo fuori, poiché nelle sue luride ironie si risente il puzzo mai del tutto sopito, della propaganda nazista del livello di nome Süss l'ebreo il film preferito del Reichsführer delle SS, Heinrich Luitpold Himmler; . A gente come il grande 'filosofo' Diego Fusaro, che per contestare la legge sull’antifascismo dell’On Emanuele Fiano, si è pregiato di scrivere una lettera aperta sul fatto quotidiano, lasciando per una volta in pace sia Marx che Engels, per passare a Gramsci e Gobetti e finire a Pasolini, si dovrebbe rispondere, anche se non ne varrebbe manco la pena, caro Diego ma Tu, di Tuo, oltre a citare altri, non hai proprio nulla, di tuo, non hai niente, usi sempre gli altri, quello che hanno detto o fatto, vivi le cose e poi parla, ma che ne sai tu del fascismo di fronte all’esperienza di un Emanuele Fiano, che ha avuto il padre nel Campo di concentramento e sterminio tedesco nazista di Auschwitz Birkenau, e che, sicuramente gli ha testimoniato tutto l’orrore. Con questi vale proprio il detto: sciabole appese e foderi a combattere. Francesco Mangascià

Pubblicato il 12/7/2017 alle 21.11 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web