Blog: http://ITALIASVEGLIATI.ilcannocchiale.it

Macron vs Fincantieri ma la Francia va a Canossa

A parte il fatto che, adesso che lo scontro è aperto, non è Fincantieri che va in Francia a trattare ma è il che il ministro dell’Economia francese, Le Maire, che messa da parte l’arroganza va a Canossa, visto che ha deciso di venire martedì a Roma per incontrare i ministri dell’Economia, Pier Carlo Padoan, e dello Sviluppo, Carlo Calenda, inchinandosi così a Fincantieri e all’Italia; e questo la dice lunga, sulla nazionalizzazione del cantiere francese voluta da Macron. I cantieri Saint-Nazaire, senza Fincantieri tornano in quell’inferno di amministrazione controllata dove si trovavano prima dell’intervento di Fincantieri, elemosinato espressamente dall’Eliseo di Hollande. Nulla è cambiato da allora: ma questi cantieri se li tenessero e ci andassero pure a fondo tranquillamente da soli, assieme a Macron e alle sue pretese. Noi ci teniamo Fincantieri e poi avremo un occhio di riguarda per ogni scalata francese nell’economia del nostro Paese che un Governo serio, le classificherà, da ora in avanti, solo come inutili tentativi dei nazionalisti francesi. Au revoir! Francesco Mangascià

Pubblicato il 28/7/2017 alle 10.42 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web